giovedý 21.03.2019  08.43

"VIA TUTTO IL TRAFFICO DAL LUNGOMARE
INVENTIAMO UNA NUOVA PROMENADE"

CATTOLICA Il comune vara un bando per un concorso d'idee


SCORDATEVI il traffico sul lungomare. L'amministrazione comunale vuole ridisegnare via Rasi-Spinelli, mettendo a bando i parcheggi per la sosta delle auto e dando vita a una sorta di 'promenade', un lungo percorso pedonale o grande piazza che si snoderà dal porto fino all'hotel Kursaal. In sostanza, un nuovo ambiente urbano dove ci si potrà muovere liberamente in bicicletta o a piedi. Un sogno nel cassetto, a cui la giunta Cecchini vuole ora incominciare a dare concretezza con il concorso si idee denominato, appunto, 'Cattolica Promenade'.
Ingegneri e architetti si metteranno in gioco presentando le loro proposte per la riqualificazione e la valorizzazione del lungomare. "Non stiamo parlando di progetti operativi veri e propri - ci tiene a mettere bene in chiaro l'assessore all'Urbanistica, Giovanna Ubalducci - ma di linee guida che saranno lasciate in dote alle future amministrazioni e che un domani potranno servire come traccia per un eventuale intervento di riqualificazione".
Il concorso, che è sponsorizzato dalla Bcc di Gradara, chiede agli studi tecnici di partire dall'analisi degli attuali problemi del lungomare, che "nella sua conformazione si caratterizza come una strada di scorrimento piuttosto che come una infrastruttura per una mobilità compatibile". "L'amministrazione - continua l'assessore Ubalducci - punta invece a trasformare la via Rasi-Spinelli in una sorta di ztl, uno spazio di forte valore paesaggistico e ambientale dotato di arredi completamente rinnovati. Compito dei candidati sarà quello di migliorare e ampliare la fruibilità pedonale, escludendo i parcheggi destinati alle auto (ma non quelli per la sosta breve di mezzi pubblici e di servizio) e favorendo la totale accessibilità degli spazi anche alle categorie più svantaggiate (anziani, disabili e bambini). Un occhio di riguardo anche per la valorizzazione della parte sopraelevata della passeggiata e per l'area del Kursaal". Nei prossimi giorni il concorso verrà pubblicato sulla gazzetta ufficiale. Da quel momento i candidati avranno 60 giorni per depositare i loro elaborati. Una apposita commissione (con a capo Silvia Viviani, presidente dell'Istituto nazionale urbanistica) avrà il compito di selezionare i 5 finalisti ed eleggere il vincitore finale (a cui spetterà un premio di 5mila euro lordi). Anche i Cattolichini contribuiranno a formulare il verdetto: i 5 master plan finalisti saranno esposti pubblicamente e i cittadini potranno esprimere il loro giudizio. "Crediamo molto in questa iniziativa - è il commento del presidente della Bcc di Gradara, Fausto Caldari -. Il concorso è destinato soprattutto ai giovani professionisti del nostro territorio, i cui lavori potranno godere di una vetrina d'eccezione".

(articolo apparso su "Il Resto del Carlino", mercoledì 4 febbraio 2015)

Vedi l'articolo originale>>



© 2019 Banca di Credito Cooperativo di Gradara, Via Mancini 21, 61012 Gradara (PU) c.f./p.iva 00131830416 - Cap. Sociale e Riserve al 31.12.2017 - Euro 78.566.454 Reg. Imprese di Pesaro-Urbino REA 1533 Reg. Trib. N. 88 - Iscritta all'Albo delle banche e aderente al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea iscritto all'Albo dei Gruppi Bancari con capogruppo Iccrea Banca S.p.A., che ne esercita la direzione e il coordinamento -
C.A.B. 68330.0 - ABI 8578-7 - Numero Iscrizione Albo Enti Creditizi 2680.7.0 -- Iscritta con il numero A152967 all'Albo delle SocietÓ Cooperative
Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia (Art. 62, comma 1, decreto legislativo 23 luglio 1996, n. 415) Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo ed al Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti
- web by dagomedia