mercoledý 20.02.2019  22.48

A breve scatteranno i 60 giorni per la presentazione degli elaborati
NUOVO LUNGOMARE, IL SINDACO: "UNICA PIAZZA E VITALE ANCHE D'INVERNO"

Previsti progettisti da tutta Italia per il concorso Cattolica Promenade


CATTOLICA. "Il nuovo lungomare di Cattolica? Un'unica piazza senza auto, vivace anche nei mesi invernali". Il sindaco Piero Cecchini e l'assessore all'Urbanistica Giovanna Ubalducci hanno le idee chiare su come sviluppare dal punto di vista turistico il lungomare Rasi-Spinelli.

A dare forma agli indirizzi politici, ci penseranno i progettisti che, provenienti da tutta Italia, parteciperanno al concorso di idee "Cattolica Promenade", che ieri è stato inserito nella Gazzetta Ufficiale. Un'iniziativa che il Comune avrebbe voluto attuare già due anni fa, ma "non ce l'abbiamo fatta per problemi di bilancio". Ora, invece, è stata resa possibile dal contributo della Bcc di Gradara, che ha voluto puntare "sulla valorizzazione dei giovani in campo urbanistico", dice il presidente Fausto Caldari. Per questo, tutti i raggruppamenti e studo che si  presenteranno dovranno avere nel proprio staff, come riportato nel bando, un professionista abilitato da almeno 5 anni. Sarà un lavoro lungo e complesso, che completeremo indicativamente alla fine del 2015 - indica gli step l'Ubalducci - a breve scatteranno i 60 giorni per la presentazione degli elaborati, poi, attraverso un'iniziativa pubblica verranno scelti cinque progetti, che saranno oggetto di una seconda mostra. In questa fase i cittadini potranno anche esprimere un voto, che integrerà il parere finale della commissione, guidata dal presidente dell'Istituto Nazionale di Urbanistica Silvia Viviani. Al vincitore un premio di 5 mila euro e agli altri quattro finalisti, 1500 euro. "Ma tutti i progetti realizzati andranno a formare un patrimonio che la nuova amministrazione potrà utilizzare quando ci saranno gli investitori - guarda avanti il sindaco -. Questo concorso di idee è un grande regalo che facciamo alla città, e lo lasceremo in eredità a chi verrà dopo di noi". L'assessore Ubalducci è convinta che "le criticità attuali ed evidenti del nostro lungomare e delle aree circostanti, vedi piazza del Kursaal, porto, pontile, giardini De Amicis, si possano superare con gli obiettivi del bando: valorizzare la parte sopraelevata della passeggiata, espandere la pedonalizzazione del lungomare e la sistemazione e rinnovazione degli arredi pubblici e degli spazi limitrofi alla passwggiata stessa".

(articolo apparso su "Corriere Romagna", mercoledì 4 febbraio 2015)

Vedi l'articolo originale>>



© 2019 Banca di Credito Cooperativo di Gradara, Via Mancini 21, 61012 Gradara (PU) c.f./p.iva 00131830416 - Cap. Sociale e Riserve al 31.12.2017 - Euro 78.566.454 Reg. Imprese di Pesaro-Urbino REA 1533 Reg. Trib. N. 88 - Iscritta all'Albo delle banche e aderente al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea iscritto all'Albo dei Gruppi Bancari con capogruppo Iccrea Banca S.p.A., che ne esercita la direzione e il coordinamento -
C.A.B. 68330.0 - ABI 8578-7 - Numero Iscrizione Albo Enti Creditizi 2680.7.0 -- Iscritta con il numero A152967 all'Albo delle SocietÓ Cooperative
Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia (Art. 62, comma 1, decreto legislativo 23 luglio 1996, n. 415) Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo ed al Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti
- web by dagomedia