giovedý 21.03.2019  08.46

EMOZIONI E STORIA DEL CATTOLICA CALCIO

Autore Guido Calbi. Presentato lo scorso 30 luglio. Intervenuti Morosini e Pecci


"Non è una storia, quella di Guido è un racconto di amore verso la città". Con queste parole l'ex campionedi calcio cattolichino Eraldo Pecci ha commentato il libro "Noi Giallorossi" scritto da Guido Calbi. Tutto esaurito il 30 luglio, per la presentazione nella Sala delle Sirene del Teatro della Regina di Cattolica. Il volume è stato possibile grazie alla sensibilità della Banca di Credito Cooperativo di Gradara. Una carrellata di personaggi di ieri e di oggi, attraverso la quale è stata narrata la storia del Cattolica Calcio dal dopoguerra agli inizi di questo secolo, attraverso testimonianze, racconti e immagini. Il filo conduttore della serata è stato il calcio e la passione di molte persone giovani e non che hanno ricordato con aneddoti e simpatiche gag quegli anni e quelle forti emozioni. Insieme all'autore (bravissimo a pennellare storie e strappare sorrisi), sul palco due cattolichini illustri: il magistrato Piergiorgio Morosini, figlio  dell'allenatore Marcello, che ha ricordato con piacere gli anni giovanili e la passione per il calcio in famiglia. Ma è stata anche l'occasione per parlare del concetto del "noi", di pluralità legato ad  una comunità sportiva, del ruolo degli allenatori, figure importanti nell'educazione dei giovani e infine della legalità nel mondo sportivo.
Altro intervento pesante è stato quello del campione Eraldo Pecci che ha iniziato la sua carriera proprio a Cattolica, per poi approdare nel Bologna, col quale ha vinto la Coppa Italia, nel Torino (scudetto nel 1976), nella Fiorentina, nel Napoli di Maradona ed in Nazionale (poche presenze per il non aver peli sulla lingua). Pecci si è rivelato un campione non solo sportivo, ma anche di valori, quei valori che nella Cattolica di quei tempi erano una realtà ben consolidata e che forse, anche oggi, si dovrebbero tramandare ed insegnare per avere un calcio migliore.
Insomma l'altra sera, in Teatro, si è respirato un bel clima di festa, non solo sportivo, in cui il gioco del calcio ha ritrovato la sua vera identità ed il suo ruolo fortemente educativo per le nuove generazioni, attraverso i ricordi del passato.
"Noi Giallorossi" - afferma il presidente Fausto Caldari - ci dà l'opportunità di riscoprire e ricordare personaggi, anche importanti, che hanno contribuito in modo determinante a costruire e a promuovere la Cattolica di oggi. E' un libro da leggere perché rappresenta anche un modo per rivivere ed appassionarci ancora a quegli eventi. E' il libro di tutti coloro che amano Cattolica, ed in questo  momento di particolare incertezza economica e tensione politica dobbiamo stringerci attorno alla nostra città e tifare insieme Forza Cattolica.

(articolo apparso su "La Piazza", numero di agosto 2015)

Vedi l'articolo originale>>



© 2019 Banca di Credito Cooperativo di Gradara, Via Mancini 21, 61012 Gradara (PU) c.f./p.iva 00131830416 - Cap. Sociale e Riserve al 31.12.2017 - Euro 78.566.454 Reg. Imprese di Pesaro-Urbino REA 1533 Reg. Trib. N. 88 - Iscritta all'Albo delle banche e aderente al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea iscritto all'Albo dei Gruppi Bancari con capogruppo Iccrea Banca S.p.A., che ne esercita la direzione e il coordinamento -
C.A.B. 68330.0 - ABI 8578-7 - Numero Iscrizione Albo Enti Creditizi 2680.7.0 -- Iscritta con il numero A152967 all'Albo delle SocietÓ Cooperative
Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia (Art. 62, comma 1, decreto legislativo 23 luglio 1996, n. 415) Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo ed al Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti
- web by dagomedia